Governance aziendale nel 2024: il ruolo cruciale di sindaci e revisori nel navigare tra complessità economiche

Nel contesto dell’accelerata evoluzione dell’economia globale, il panorama della governance aziendale continua a sottoporsi a significative trasformazioni. Il complesso scenario economico, caratterizzato da eventi di portata mondiale e fattori endogeni, pone nuove sfide ai vertici aziendali, richiedendo una rinnovata attenzione agli aspetti gestionali e di controllo.

L’anno 2023, in particolare, ha seguito tre anni di cambiamenti rilevanti, dal 2020 con la pandemia di Covid-19 e le relative misure di contenimento, al 2022 segnato dall’invasione dell’Ucraina e dalle conseguenze economiche che ne sono derivate. Anche in un contesto di apparente “normalità” nel 2022, l’economia ha dovuto affrontare rincari energetici, aumento dei costi delle materie prime e inflazione, con ripercussioni significative sui bilanci aziendali.

Nonostante ciò, l’economia italiana ha registrato un aumento del 3,7%, evidenziando un resiliente buon andamento. Tuttavia, nel corso del 2023, la crescita ha mostrato segni di rallentamento nel secondo semestre, a causa dell’alta inflazione e dell’incremento dei tassi d’interesse, influenzati dalle decisioni della Banca Centrale Europea.

Il secondo trimestre ha visto una contrazione del PIL italiano del 0,4%, segnando un cambiamento rispetto alla crescita dello 0,6% nel trimestre precedente. Le stime dell’Istat hanno indicato un aumento dell’inflazione al 5,5% su base annua, seppur inferiore alle rilevazioni precedenti.

In questo scenario di incertezza economica, gli organi di governo societario si trovano di fronte a compiti sempre più complessi e ampi, con riflessi significativi sulla corporate governance e sulla revisione legale dei conti. La necessità di affrontare la scarsità di materie prime e semilavorati aggiunge ulteriori sfide, richiedendo una gestione oculata dei rischi d’impresa.

Le pubblicazioni del 2023 riflettono infatti questa dinamica in continua evoluzione, offrendo una panoramica completa delle nuove sfide e delle disposizioni normative in vigore. Una parte si concentra sulla “corporate governance”, esplorando le nuove norme che regolano il sistema di gestione collettiva e la necessità di coordinamento tra gli organi interni di governo.

In un ambiente in cui la diligenza e la conoscenza delle normative sono cruciali, si sottolinea l’importanza delle competenze degli amministratori, che devono agire in modo informato e richiedere costantemente informazioni dettagliate sulla gestione aziendale. I sindaci, partecipando alle riunioni del Consiglio di amministrazione, svolgono un ruolo chiave nei controlli interni e nei dialoghi con revisori e organismi di vigilanza.

Un’altra parte di pubblicazioni nel corso del 2023 si sono occupati della revisione legale dei conti, esaminando i principi applicabili in Italia e le normative in continua evoluzione. L’attenzione si focalizza sul giudizio del revisore, sull’indipendenza e obiettività dei revisori e sugli enti di interesse pubblico. Viene approfondita anche la dichiarazione non finanziaria, riflettendo l’importanza crescente delle tematiche ambientali, sociali e di governance (ESG).

In un’epoca in cui la trasparenza e la gestione responsabile sono centrali si pone maggiore attenzione sulla continuità aziendale e sugli impatti sul bilancio. La governance aziendale diventa così un elemento chiave per navigare attraverso le incertezze dell’economia attuale, richiedendo un costante adattamento alle nuove sfide e alle normative emergenti.

Condividi questo post


📣 Manca poco al primo appuntamento accreditato della Revisione Legale in Pratica 2024 📣 

IL CORSO DI 20 ORE CHE PERMETTE LA MATURAZIONE DI 20 CREDITI MEF CARATTERIZZANTI 

Giorni
Ore
Minuti
Secondi

📣 Approfondisci la revisione legale rivolta alle nano imprese con un approccio pratico e operativo 📣 

 IL SEMINARIO SPECIALISTICO FEBBRAIO 2024 INIZIERA’ TRA:

Giorni
Ore
Minuti
Secondi