L’indispensabile garanzia di indipendenza nella revisione legale

La revisione legale svolge un ruolo fondamentale nel garantire la trasparenza e l’integrità delle informazioni finanziarie di un’azienda. Tuttavia, per garantire l’efficacia di questo processo, è essenziale mantenere un alto grado di indipendenza e obiettività. In questo articolo, esamineremo come il revisore deve valutare e preservare la propria indipendenza e obiettività nel contesto delle relazioni professionali e delle reti aziendali.

Valutazione dei rischi di compromissione dell’indipendenza

Nel campo della revisione legale, l’indipendenza e l’obiettività sono sacrosante. Il revisore deve essere in grado di esaminare le informazioni finanziarie di un’azienda in modo imparziale e obiettivo, senza alcuna influenza o conflitto d’interessi. La legge italiana, in particolare l’articolo 10 del Decreto Legislativo n. 39/2010, fornisce linee guida chiare su come preservare l’indipendenza durante la revisione.

Un aspetto importante da considerare è la “rete professionale”. Questa rete è definita come una struttura più ampia che coinvolge un revisore legale o una società di revisione legale, finalizzata alla cooperazione e con almeno uno dei seguenti requisiti qualificanti: condivisione degli utili o dei costi, proprietà, controllo o direzione comuni, strategia aziendale comune, utilizzo di una denominazione o di un marchio comune, o utilizzo di una parte significativa delle risorse professionali. La legge stabilisce che, in linea di massima, qualsiasi compromissione dell’indipendenza di un soggetto nella rete professionale deve essere considerata come un rischio diretto per il soggetto incaricato della revisione.

In questo processo di valutazione, non si deve dare peso alle percentuali di partecipazione del soggetto incaricato alla rete professionale in termini di ripartizione di utili o benefici. La valutazione deve considerare tutte le caratteristiche del caso, senza automatismi e aspetti puramente formali.

Misure di salvaguardia per garantire l’indipendenza

Per mitigare i rischi per l’indipendenza, il revisore legale deve adottare misure di salvaguardia. Queste misure possono includere il cessare di far parte del team di revisione, l’adozione di procedure di supervisione, l’interruzione del rapporto economico o di affari che ha dato luogo al rischio e altre azioni atte a mitigare le minacce.

Se queste misure non sono sufficienti a eliminare o ridurre i rischi in modo accettabile, il revisore deve rifiutare o interrompere l’incarico di revisione. È fondamentale che il revisore disponga di un sistema di salvaguardia per affrontare le situazioni a rischio e mantenere l’indipendenza a livelli ragionevolmente accettabili.

Documentazione e procedure interne

La legge impone al revisore legale di mantenere una documentazione dettagliata riguardo all’indipendenza e obiettività. Questa documentazione deve includere la valutazione dei rischi, le misure adottate per limitare tali rischi, le direttive e procedure interne, la dichiarazione annuale di indipendenza e obiettività da parte del personale coinvolto, e le conclusioni sulla conformità ai principi dell’indipendenza applicabili.

Il ruolo dei database degli incarichi

Per gli studi professionali o le società tra professionisti che offrono una vasta gamma di servizi, tra cui la revisione legale, può essere utile creare un “database degli incarichi” per tenere traccia dei clienti, delle parti correlate, dei professionisti coinvolti e altre informazioni pertinenti. Questo aiuta a individuare tempestivamente minacce potenziali all’indipendenza e ad agire di conseguenza.

In conclusione, la tutela dell’indipendenza e obiettività nella revisione legale è fondamentale per garantire la fiducia nel processo di revisione. I revisori legali devono adottare misure adeguate, documentare le loro azioni e valutare costantemente il rischio per preservare l’indipendenza e l’obiettività necessarie per svolgere il loro compito in modo efficace e integro.


📣 Manca poco al primo appuntamento accreditato della Revisione Legale in Pratica 2024 📣 

IL CORSO DI 20 ORE CHE PERMETTE LA MATURAZIONE DI 20 CREDITI MEF CARATTERIZZANTI 

Giorni
Ore
Minuti
Secondi

📣 Approfondisci la revisione legale rivolta alle nano imprese con un approccio pratico e operativo 📣 

 IL SEMINARIO SPECIALISTICO FEBBRAIO 2024 INIZIERA’ TRA:

Giorni
Ore
Minuti
Secondi