Modelli di relazione del Collegio Sindacale: un aggiornamento fondamentale per la vigilanza aziendale

Il Consiglio Nazionale dei Commercialisti ha di recente pubblicato l’ultima versione dei modelli di relazione del collegio sindacale per le società di capitali, concentrandosi sui bilanci chiusi al 31 dicembre 2023. Questa iniziativa è volta a fornire un supporto essenziale per il lavoro dei professionisti nel settore, sia a livello collegiale che monocratico.

In questa nuova iterazione, i contenuti dei modelli non si discostano significativamente dalle precedenti versioni. Si continua a incoraggiare la redazione di una relazione unitaria quando il collegio sindacale svolge anche la revisione legale, in modo da coordinare le risultanze dell’attività di vigilanza e di revisione in modo coerente.

Il presidente del Consiglio Nazionale, Elbano de Nuccio, ha evidenziato l’importanza di questi modelli aggiornati come strumenti utili per il lavoro quotidiano dei professionisti, sottolineando la continuità nell’impegno del Consiglio a supportare l’attività dei colleghi.

Il documento fornisce una tipizzazione della struttura e del contenuto della relazione unitaria del collegio sindacale incaricato della revisione legale, che si compone di una sezione di relazione di revisione e una relazione sull’attività di vigilanza, quest’ultima comprendente osservazioni in ordine al bilancio d’esercizio e proposte relative alla sua approvazione.

L’approccio unitario consente al collegio sindacale o al sindaco unico di esprimere in modo coordinato e integrato le risultanze del lavoro svolto sia in termini di vigilanza che di revisione legale del bilancio, in conformità con le disposizioni normative vigenti.

La struttura proposta per la relazione unitaria comprende:

  • Titolo: Informa il lettore che la relazione è di tipo unitario e contiene sia la relazione di revisione che la relazione sull’attività di vigilanza.
  • Destinatari: I soci riuniti per l’approvazione del bilancio.
  • Premessa: Spiega la natura e la struttura del documento.
  • Data di Emissione: Coincide con l’approvazione del documento da parte del collegio sindacale o del sindaco unico.
  • Sede: Può essere la sede dello studio del Presidente del collegio sindacale o del sindaco unico, oppure la sede di riferimento degli studi dei componenti del collegio.
  • Firma: In caso di approvazione unanime, la relazione può essere sottoscritta solo dal Presidente del collegio. Se vi è dissenso da parte di uno dei sindaci, vengono seguite specifiche procedure per includere il dissenso nella relazione.

Il documento fornisce inoltre indicazioni su come gestire il dissenso all’interno del collegio sindacale, illustrando le procedure da seguire e i passaggi da intraprendere per garantire una rappresentazione equa delle diverse opinioni.

L’aggiornamento dei modelli di relazione del collegio sindacale rappresenta un passo significativo verso il miglioramento della vigilanza aziendale e della qualità degli incarichi di revisione legale.

Questi strumenti forniscono una guida preziosa per i professionisti del settore, contribuendo a consolidare le pratiche professionali e a prepararsi alle sfide future nel campo della revisione aziendale.


📣 Manca poco al primo appuntamento accreditato della Revisione Legale in Pratica 2024 📣 

IL CORSO DI 20 ORE CHE PERMETTE LA MATURAZIONE DI 20 CREDITI MEF CARATTERIZZANTI 

Giorni
Ore
Minuti
Secondi

📣 Approfondisci la revisione legale rivolta alle nano imprese con un approccio pratico e operativo 📣 

 IL SEMINARIO SPECIALISTICO FEBBRAIO 2024 INIZIERA’ TRA:

Giorni
Ore
Minuti
Secondi