Antiriciclaggio: normativa di riferimento e obblighi dei revisori

Obiettivo principale oggi di determinati operatori nel settore economico risulta essere quello di contrastare reati come il favoreggiamento, il trasferimento fraudolento di valori, il riciclaggio e l’autoriciclaggio. In materia di antiriciclaggio la Legge italiana ha introdotto una normativa speciale con riferimento al D.lgs. 231/2007 noto come “la 231” riguardante la prevenzione dell’antiriciclaggio di liquidità proveniente da attività criminose e il trasferimento di denaro o beni derivanti da delitti dolosi. Il decreto legislativo del 25 maggio 2017 n. 90 ha integrato e modificato l’intera normativa del 231 in maniera rilevante. Il 3 agosto 2020 l’ISA 250/B dal titolo “le verifiche della regolare tenuta della contabilità sociale” è stato modificato per integrare le linee guida e le regole per gli adempimenti relativi all’antiriciclaggio in capo al revisore legale.

Il contenuto sarà presto disponibile

Ci scusiamo per il disagio


📣 Manca poco al primo appuntamento accreditato della Revisione Legale in Pratica 2024 📣 

IL CORSO DI 20 ORE CHE PERMETTE LA MATURAZIONE DI 20 CREDITI MEF CARATTERIZZANTI 

Giorni
Ore
Minuti
Secondi

📣 Approfondisci la revisione legale rivolta alle nano imprese con un approccio pratico e operativo 📣 

 IL SEMINARIO SPECIALISTICO FEBBRAIO 2024 INIZIERA’ TRA:

Giorni
Ore
Minuti
Secondi